Alfio Bonanno

Artisti

Esponente della Land Art, Alfio Bonnano è noto in tutto il mondo per le sue opere che coniugano arte e ambiente. Originario di Milo, paesino alle pendici dell’Etna, è emigrato in Australia quando era ancora un bambino. Dopo essere tornato in Sicilia e aver lavorato per sei anni a Roma, si è trasferito in Danimarca. Pioniere dell’arte ambientale, le sue opere sono rappresentative dello sviluppo europeo della Land Art. Bonanno è un artista di fama internazionale, conosciuto per le sue grandi sculture, che realizza da oltre 35 anni in ambienti naturali.

 

Là dove riposano le lucertole

La residenza dell’artista Alfio Bonanno è un viaggio intimo nella memoria, luogo in cui l’impegno politico, manifesto nel rapporto tra arte e natura, si intreccia con il ricordo dell’infanzia siciliana. Un cortocircuito che genera opere monumentali sensibili in grado di percepire quanto della natura sempre più spesso ci sfugge. La sua residenza si sviluppa in due momenti. Il primo, in occasione dell’apertura del festival comprende due installazioni realizzate con piante d’ulivo e piante di vite, esposte nel parco botanico. Il secondo momento, che inaugurerà a fine maggio, prevede la mostra Herbarium, una serie di lavori prodotti in residenza dall’artista in collaborazione con Piante Faro e Radicepura, realizzata all’interno del palazzo nobiliare.

 

Fossili
Forme sopra dimensionate di natura scomparsa, ma comuni nel paesaggio siciliano, realizzate con un intreccio di canne ricoperto con materiale terroso.
Parte di un ciclo di lavori dedicati a reperti fossili incontrati durate le perlustrazioni che l’artista realizza nella natura. Le grandi conchiglie disegnano un paesaggio ancestrale, surreale e straniante in una natura che li conserva gelosamente come memoria di un’origine lontana.